Cerca
  • Ananda

L ' angolo delle tisane


Oggi parliamo degli ATTACCHI DI PANICO

La paura è un' emozione naturale e fisiologica che aiuta l' uomo ad evitare il pericolo, diventa patologica solo quando ė eccessiva e perdura troppo a lungo. L' attacco di panico è una forma particolarmente acuta e sconvolgente di paura, che tipicamente ha inizio improvviso e dura meno di mezz' ora. I sintomi sono : tremore, respirazione superficiale, iperventilazione, aumento della frequenza cardiaca, dolori al petto, sudorazione, nausea, vertigini, parestesie, sensazioni di soffocamento, sensazione di morte imminente. Gli attacchi sono improvvisi e non sembrano scatenati da alcunché, spesso sono debilitanti e sono seguiti da altri attacchi nel tempo. Questo disturbo non solo blocca l' individuo nel momento in cui culmina la crisi, ma anche successivamente, nel quotidiano, quando la paura di un nuovo episodio gli impedisce lo svolgimento di una vita pienamente normale. Una tisana che ha proprietà antipanico è quella a base di passiflora. Se ne possono prendere due tazze al dì, meglio se al mattino e nel tardo pomeriggio. Ha un ' azione calmante sul sistema nervoso e agisce quindi rasserenando la mente, con una funzione preventiva soprattutto in merito alla famigerata "ansia anticipatoria" , quella tensione che poi sfocia nel panico. Ne bastano due cucchiaini per ogni tazza d 'acqua e va assunta calda, meglio se a stomaco vuoto. È possibile dolcificare con un po' di miele , e quello di tiglio è il migliore.

La Naturopatia può intervenire con la fitoterapia, l'aromaterapia, l' iridologia, la riflessologia plantare ed innumerevoli altre tecniche.


0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti